Storie al Telefono

L’iniziativa di solidarietà digitale su Telegram nasce per conforto di chi è a casa in quarantena e per visibilizzare la precarietà di lavoratrici e lavoratori della cultura.

Da sempre gli esseri umani hanno affrontato e rielaborato la paura inventando e raccontando storie. Perchè non usare quindi, in questi tempi difficili, la tecnologia digitale e la letteratura per sentirci più vicini, uniti e coraggiosi?

Il progetto Storie al Telefono si propone di supportare chi è costretto a casa per via del coronavirus e allo stesso tempo di prendere coscienza delle problematiche strutturali del mondo del lavoro, pensato per garantire sempre e solo gli interessi delle grandi imprese e che lascia in questo momento senza risorse chi è più in difficoltà.

L’imprevista limitazione delle nostre libertà, su cui si mantiene alto il livello di critica, coincide con una condizione inedita: prenderci cura di chi ci sta intorno corrisponde a mantenere le distanze di sicurezza. In questo clima poco incoraggiante, Storie al Telefono vuole contribuire a offrire spunti e azioni concrete di solidarietà utilizzando le potenzialità della attuale tecnologia a disposizione. Per partecipare basta davvero poco: si sceglie un libro, un racconto, un articolo, una poesia e con l’app registratore del cellulare se ne registra la lettura ad alta voce, preceduta da una breve presentazione e una spiegazione dei problemi che sta causando la quarantena al proprio lavoro, infine la registrazione si invia nel gruppo apposito di lettrici e lettori su Telegram. Tutte le letture vengono poi condivise sul canale Telegram Storie al Telefono, dove tutti potranno scaricarle e ascoltarle.

Come precarie e precari, freelance, partite iva, contratti intermittenti e a prestazione occasionale, riders, lavoratori del turismo, della cultura, del sociale e della conoscenza che in questo momento sono a casa senza reddito vogliamo rendere visibile la nostra condizione, stimolare le persone a restare in casa senza sentirsi isolate e abbandonate e pensare e condividere nuove pratiche collettive per fronteggiare la crisi. Per questo accanto alla nostra piccola azione, continuiamo a supportare e ci sommiamo alla richiesta di un reddito di quarantena.

A cura del collettivo di Storie al Telefono

 

Donazione

Storie al Telefono in collaborazione con OpenDDB – Distribuzioni dal Basso offre online l’archivio delle letture e delle storie raccolte sul canale Telegram da precarie e precari della cultura, del sociale, dell’informazione e della conoscenza. Se lo reputi opportuno, e se ne hai le possibilità, fai una donazione libera.
Le donazioni andranno a sostenere i Centri Antiviolenza Thamaia di Catania e Riscoprirsi di Bari.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa

Ascolta nei player qui sotto

  • Il libro degli errori. Gianni Rodari. Tre racconti letti da Chiara -
  • Vita di Galileo, Bertold Brecht. Scena 5 letta da Alessandra -
  • Cambiare l’acqua ai fiori, Valérie Perrin. Capitolo 9 letto da Anna -
  • Si chiamava Palestina, Cecilia Dalla Negra. Letto da Graziana -
  • Le fiabe delle donne, Angela Carter. Una fiaba letta da Antonia -
  • Storie della buonanotte per bambine ribelli, Favilli & Cavallo. Letta da Giulia -
  • La vera storia dei bonobo con gli occhiali, Adela Turin. Letta da Federica -
  • Il pianista di Yarmouk, Aeham Ahmad. Letto da Valerio -
  • Testo musicato, Vittorio Carniglia. Musicato e cantato da Enza Alejandra -
  • Guida steampunk all’apocalisse, Margaret Killjoy. Letto da Giusi -
  • Il sonno delle piante, Anne Richter. Letto da Nicol -
  • Sogni di sogni, Antonio Tabucchi. Letto da Rosa -
  • Eravamo giovani stranieri, Alberto Dubito. Letta da Annarella -
  • Prove tecniche di trasmissione, Gilberto Centi. Letta da Jessica -
  • Studio sullo stare fermi, Mariangela Gualtieri. Letta da Anita -
  • Una zuppa di sasso, Anais Vaugelade. Letta da Michele -
  • Vicini di casa, Thomas Berger. Letto da Ottavia -
  • Favole al telefono, Gianni Rodari. Letta da Claudia -
  • Favole al telefono, Gianni Rodari. Letta da Giovanni -
  • La peste, Albert Camus. Letto da Andrea -
  • Le città invisibili, Italo Calvino. Letta da Daniele -
  • Napoli, quando muore un quindicenne, Riccardo Rosa. Letto Da Marzia -
  • Beirut my birthmark, Dima Matta. Tradotta e letta da Airin -
  • Favole al telefono, Gianni Rodari. Letta da Rosita -
  • Storie della preistoria, Alberto Moravia. Letta da Fra -
  • Bestia di Gioia, Mariangela Gualtieri. Letta da Simona -
  • Il segreto del bosco vecchio, Dino Buzzati. Letto da Amelia -
  • Canzone per molti movimenti, Marti Bas. Letta da Fè -
  • Novecento, Alessandro Baricco. Letto da Sofia -
  • Gnacche della formica, Fosco Maraini. Letta da Andrea -
  • Il grande incontro, Guido Morselli. Letto da Peppe -
  • Riccioli d'oro e i tre orsi. Letta da Alice -
  • Dove nascono le nuvole, Fabio Di Cocco. Letta da Marco e Matilde -
  • Oceano mare, Alessandro Baricco. Un brano letto da Francesca -
  • E i nostri volti, amore mio, leggeri come foto, John Berger. Letto da Martina -
  • Partire. Un'odissea clandestina, Traoré e Le Dantec. Letto da Lydia -
  • Quando è giorno di partita, Drummond De Andrade. Letto da Francesco -
  • Il cane, il lupo e Dio, Folco Terzani. Letto da Giovanni -
  • Un orso sullo stomaco, Noemi Vola. Letta da Flavia -
  • Il pensiero dei fotografi, Roberta Valtorta. Letto da Tommaso -
  • La filosofia in 42 favole, Ermanno Bencivenga. Letta da Sissi -
  • Europe Odyssée, Jean Philippe Cazier. Letto da Anna -
  • Una storia dalla quarantena. Raccontata da Flavio -
  • Il libro dell'inquietudine, Fernando Pessoa. Letto da Antonella -
  • Dappertutto è la felicità. Lettere di Gioia e barricate, Rosa Luxemburg. Lette da Alessandra -
  • Aurora, Carlos Drummond De Andrade. Letta da Gea -
  • Il cuore rivelatore, Edgar Allan Poe. Letto da Massimiliano -
  • Perchè piangiamo, Fran Pintadera. Letto da Alfonso -
  • L' incredibile viaggio delle piante, Stefano Mancuso. Letto Da Antonella -
  • Un omino piccolo piccolo, Giulia Barra. Letto da Giulia -
  • Rap!, Alberto Arbasino. Letta Da Maria -
  • La casa sfuggita, H. P. Lovecraft. Letto da Chiara -
  • La velocità di lotta, Andrea Scarabelli. Letto da Agata -
  • Il gabbiano Jonathan Livingston, Richard Bach. Letto da Lorenzo -
  • Nè obbedire, nè comandare. Lessico Libertario, Francesco Codello. Letto da Filo Sottile -
  • Delfin Delfinero, Soledad Cruz Guerra. Letto da Giulia -
  • Cantalamappa, Wu Ming. Letto da Luigi -
  • Coraline, Neil Gaiman. Letto da Costanza -
  • Perchè dovresti leggere libri per ragazzi anche se sei vecchio e saggio, Katherine Rundell. Letto da Sergio -
  • Le quattro giornate di Napoli. Erri De Luca. Letto da Roberto, Rocco E Alberto -
  • Il Mondo salvato dai Ragazzini, Elsa Morante. Letto da Loris Magro -
  • Il ragazzo sbagliato, Willy Russell. Letto da Francesco -
  • Marinai perduti, Jean Claude Izzo. Letto da Francesco -
  • Banda di maiali!, Mireille D' Allancé. Letto da Anna -
  • Rikki Tikki Tavi, Rudyard Kipling. Letta da Angela -
  • Turi Vaccaro alla base di Woensdrecht, Wu Ming 1. Letto da Davide -
  • Genesi e catastrofe, Roald Dahl. Letto da Rosa -
  • Rapporto da un oscuro pianeta, James G. Ballard. Letto da Edoardo -
  • Rosella la più bella, Luis Sepúlveda. Letto da Patrizia -
  • Le donne della mia generazione, Luis Sepúlveda. Letta da Carlo -
Update Required To play the media you will need to either update your browser to a recent version or update your Flash plugin.

L’iniziativa è a cura del collettivo informale “Storie al telefono”, l’invio della registrazione degli audio nel canale Telegram avviene nella tutela e protezione dei dati personali garantita dal social Telegram. L’associazione Smk Videofactory non è responsabile di qualsiasi uso scorretto delle registrazioni né dei loro contenuti né è titolare di alcun trattamento dati in quanto il tutto viene condiviso nella chat social Telegram. Pertanto nessun tipo di violazione di dati personali, di copyright può essere contestata all’associazione.