Soundscreen Film Festival

Souns Screen Film Festival

Un nuovo festival di CINEMA dedicato ai film che hanno come protagonista la MUSICA.
Film di generi diversi, nelle ibridazioni tipiche della contemporaneità, con particolare attenzione alle opere di ricerca
e di sperimentazione dei nuovi talenti del cinema internazionale.

PROGRAMMA

ATTENZIONE: È POSSIBILE ACCEDERE I FILM NELLE DATE INDICATE!
Per i lungometraggi è richiesta un’offerta libera non inferiore a 1€, mentre i cortometraggi sono a visone gratuita.

Lungometraggi


Dal 26 settembre (per 48h)

My heart can’t beat unless you tell it to

Dal 27 settembre (per 48h)

Masha

Dal 28 settembre (per 48h)

In a silent way

Dal 29 settembre (per 48h)

The last tour

Dal 30 settembre (per 48h)

Zanka contact

Dal 1 ottobre (per 48h)

Superior

Dal 2 ottobre (per 48h)

Erasing Frank

Sisters with transistors

Dal 3 ottobre (per 48h)

Out of this world

Dal 6 ottobre (per 48h)

Ballad of a white cow


Lungometraggi


DAL 26 SETTEMBRE (PER 48H)

locandina

My heart can’t beat unless you tell it to

guarda

Jonathan Cuartas, Usa 2020, 90′ – horror vampire

Tribeca Film Festival 2020: Menzione Speciale della Giuria Sitges 2020: Noves Visions vincitore, Premio Citizen Kane, Miglior Regista Esordiente

Dwight e Jessie lottano per mantenere in vita il loro infermo fratello minore: per farlo devono nutrirlo con sangue umano.

Jonathan Cuartas è uno sceneggiatore e regista americano. Si è fatto conoscere con il lungometraggio My Heart Can’t Beat Unless You Tell It To (2020) e i due corti The Horse and the Stag (2018) e Kuru (2017).

STILL DEL FILM

DAL 27 SETTEMBRE (PER 48H)

locandina

Masha

guarda

Anastasiya Palchikova, Russia 2020, 84′ – noir thriller

Masha è cresciuta nelle strade di una città russa di provincia, negli anni ’90. Ama il jazz e sogna di diventare una cantante. Ma quando il passato torna Masha è costretta a ritornare nel luogo in cui ha trascorso la sua infanzia…

Anastasiya Palchikova è una giovane sceneggiatrice e regista. Sceneggiatrice di Bolshoi (2017) e Eyo zvali Mumu (2016), entrambi diretti da Valeriy Todorovskiy. Masha (2020) è il suo lungometraggio di debutto.

STILL DEL FILM

DAL 28 SETTEMBRE (PER 48H)

locandina

In a silent way

guarda

Gwenaël Breës, Belgio 2020, 88′ – docu talk talk

Una troupe attraversa l’Inghilterra cercando di svelare il mistero che circonda un disco uscito 30 anni prima, Spirit of Eden, disco che ha segnato il passaggio dalla luce all’ombra per i suoi creatori, la band dei Talk Talk e il suo cantante Mark Hollis. Da travolgenti ostacoli ad incontri imprevedibili, il loro viaggio si trasforma presto in una ricerca organica. Con il silenzio come linea dell’orizzonte ed il punk come filosofia, pensando che la musica sia accessibile a tutti e che lo spirito umano sia al di sopra della tecnica.

Gwenaël Breës (1973, Bruxelles) In gioventù ha creato fanzine e curato programmi radio. È uno dei membri fondatori di Cinéma Nova, teatro di Bruxelles, che offre un programma di ricerca unico dedicato al cinema contemporaneo indipendente. Ha diretto e diverse creazioni radiofoniche e film documentari (cortometraggi e lungometraggi).

STILL DEL FILM

DAL 29 SETTEMBRE (PER 48H)

locandina

The last tour

guarda

Douglas Pedro Sánchez, Puerto Rico 2021, 91′ – biopic

Il leggendario cantante Daniel Santos vive a Ocala, in Florida. Un giorno decide di intraprendere un’altra avventura: un tour in Sud America dove era conosciuto come El Jefe (Il Capo) e dove si aspetta di essere di nuovo applaudito e acclamato.

Douglas Pedro Sánchez (Porto Rico, 1952) ha studiato cinema e letteratura, ha ricevuto un premio speciale dell’Accademia messicana per il suo primo lungometraggio, Cualquier cosa; ha studiato e praticato legge mentre scriveva e sviluppava Sol de medianoche e La última gira – L’ultimo tour.

STILL DEL FILM

DAL 30 SETTEMBRE (PER 48H)

locandina

Zanka contact

guarda

Ismaël el Iraki, Marocco 2020, 120′ – noir thriller

Venezia Film Festival 2020 – Orizzonti: Migliore Attrice

In un’infernale Casablanca, la bruciante storia d’amore tra l’ex rocker Larsen e l’amazzone di strada Rajae infiamma un folle mondo sotterraneo marocchino. Una storia di passione, traumi e rock’n’roll.

ismaël El Iraki (Marocco, 1983) ha studiato filosofia alla Sorbona e cinema alla Femis. I suoi film sono tutti ambientati in Marocco e legate al Movimento artistico Nayda.

STILL DEL FILM

DAL 1 OTTOBRE (PER 48H)

locandina

Superior

guarda

Erin Vassilopoulos, Usa 1921, 100′ – noir thriller

Sundance Film Festival 2021

In fuga, Marian torna nella sua città natale per nascondersi con la sua identica sorella gemella, Vivian. Ma il passato le perseguita e i loro mondi iniziano a scontrarsi pericolosamente.

Erin Vassilopoulos è una regista di New York i cui cortometraggi sono stati proiettati in festival come Sundance, Berlinale, BFI London Film Festival e Tribeca. Il suo primo lungometraggio di debutto, Superior, è stato presentato in anteprima mondiale al Concorso del Sundance Film Festival 2021.

STILL DEL FILM

DAL 2 OTTOBRE (PER 48H)

locandina

Erasing Frank

guarda

Gábor Fabricius, Ungheria 2021, 103′ – punk

Settimana della Critica Venezia 2021

1983, dietro la cortina di ferro dell’Europa orientale a Budapest. Frank è il carismatico cantante di un gruppo punk bandito, che da voce alla sua generazione contro un regime totalitario. Rinchiuso dalla polizia in un ospedale psichiatrico nel tentativo di farlo tacere, Frank sacrificherà tutto per resistere.

Gábor Fabricius, 1975, è scrittore e regista. Laureato al Central Saints-Martins College di Londra, ha pubblicato due romanzi. Erasing Frank è il suo primo lungometraggio.

STILL DEL FILM

DAL 2 OTTOBRE (PER 48H)

locandina

Sisters with transistors

guarda

Lisa Rovner, UK-France 2020, 86′ – electronic female
con Laurie Anderson, Wendy Carlos, Suzanne Ciani, Laurie Spiegel

SXSW 2020 CPH Dox 2020 – Next Wave Award

Sisters With Transistors , con la voce narrante della compositrice d’avanguardia Laurie Anderson, è la straordinaria storia mai raccontata delle pioniere della musica elettronica, compositrici che hanno abbracciato macchine e tecnologie liberatrici per trasformare il modo in cui produciamo e ascoltiamo musica oggi. Theremin, sintetizzatori e feedback machines abbondano in questa gloriosa ode alle donne che hanno contribuito a plasmare non solo la musica elettronica ma il panorama sonoro contemporaneo come lo conosciamo: Clara Rockmore, Bebe Barron, Suzanne Ciani, Laurie Spiegel ed Eliane Radigue, tra i molti altri affascinanti ed enigmatici geni musicali ed il loro peculiare modo di ascoltare il mondo.

Lisa Rovner è un’artista e regista franco-americana residente a Londra. I suoi film nascono dalla sua fascinazione per gli archivi e dalla sua aspirazione di fondo a trasformare politica e filosofia in uno spettacolo cinematografico. Sisters With Transistors è il suo primo documentario e lungometraggio.

STILL DEL FILM

DAL 3 OTTOBRE (PER 48H)

locandina

Out of this world

guarda

Marc Fouchard, Francia 2021, 96′ – horror noir

Leo è molto timido, ha problemi a comunicare con gli altri a causa di traumi passati. Vive solo per la sua musica ma, non potendo fare carriera come compositore, ora lavora come autista Uber e vive nella sua macchina. Quando Leo carica a bordo Amélie, una ballerina sorda, vede in lei uno spirito affine, connessa allo stesso remoto universo sonoro eppure tagliata fuori dal mondo, proprio come lui. Ma Leo nasconde un oscuro e pericoloso segreto.

Marc Fouchard, Ex ballerino e autodidatta in campo cinematografico, Marc Fouchard ha diretto cortometraggi tra cui l’acclamato Les frémissements du thé, finalista agli Oscar 2017. Il suo primo lungometraggio, Break, sulla scena hip-hop suburbana, è uscito nel 2018.

STILL DEL FILM

DAL 6 OTTOBRE (PER 48H)

locandina

Ballad of a white cow

guarda

Maryam Moghaddam, Behtash Sanaeeha, Iran 2021, 105′ – noir drama Berlinale 2021 Tribeca Film Festival 2021

La vita di Mina viene sconvolta quando scopre che suo marito era innocente del crimine per cui è stato giustiziato. Così la donna inizia una battaglia silenziosa contro un sistema cinico e crudele, per il suo bene e quello della figlia.

Maryam Moghadam è attrice e regista, Behtash Sanaeeha è regista e sceneggiatore. Sono entrambi conosciuti per i film Ballad of a White Cow (2021), Ehtemal-e Baran-e Asidi (2015) e per The Invincible Diplomacy of Mr Naderi (2018) girati assieme.

STILL DEL FILM


Cortometraggi


DAL 25 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE 2021

locandina

El mago Georges

guarda
Regia: Katalin Egely, 2020.
Secondo antiche credenze, il mago è una persona saggia. Possiamo essere tutti maghi se siamo abbastanza forti.
locandina

Quaranta cavalli

guarda
Regia: Luca Ciriello, 2020.
Le scorribande estive di un gruppo di ragazzini di Chioggia, i loro sogni sull’acqua e le loro aspettative. Un mondo fatto di illusioni, ironia ed energia, ma anche di sogni e speranze per il proprio futuro.
locandina

Listen to me

guarda
Regia: François Hoskovec, 2020.
Nathan è sordo, questo non gli impedisce di andare ai concerti. Una notte uno strano strumento sale sul palco. Trascinato dalle sue mistiche vibrazioni e dalla musicista, Nathan supera la sua disabilità provando a incontrare entrambi.
locandina

The wound

guarda
Regia: Sahar Nourmonavar, 2020.
Una ragazzina di nove anni ha il suo primo ciclo mestruale durante un terribile terremoto. Pensa che il sangue che perde sia causato dall’evento catastrofico…
locandina

Sashimi

guarda
Regia: Francesco Emmola, 2020.
Mona è una donna di mezza età. La macchina da presa la segue in un giorno che pare ordinario, mostrandoci come un evento inaspettato possa cambiare drasticamente la sua esistenza.
locandina

Fish out of water

guarda
Regia: Nur Özkaya, 2021.
Quando le norme, tradizioni, costumi e cultura di una società sono adottate come norma, ci sono individui che non riescono ad appartenervi. Questi individui che non si adattano vengono chiamati disadattati…
locandina

Pangaa

guarda
Regia: Markus Keim, Beate Hecher, 2020.
Una società senza volto umano e un’architettura che cambia di continuo porta un impiegato amministrativo alla propria inesorabile sparizione.
locandina

Hear my voice

guarda
Regia: Charles Meunier, 2021.
Mike va a Londra sperando di trovare l’amore e il decollo della propria carriera di cantante d’opera. Quattro anni dopo nulla si è sbloccato, il proprio diario continua a essere il migliore amico. La madre comincia a materializzarsi davanti a lui riservandogli preziosi consigli…
locandina

Age of doubtlessness

guarda
Regia: Amir Safari, 2021.
La speranza si affievolisce quando un uomo è sottoposto a una trappola kafkiana senza fine. In fondo voleva solo attraversare la strada…
locandina

All smothered

guarda
Regia: Ely Chevillot, 2020.
Mayeul, 14 anni, è un ragazzo molto popolare nella sua scuola. Il giorno in cui Louise arriva in classe con una benda sull’occhio, Mayeul cerca di nascondere l’accaduto ma dovrà affrontare le sue responsabilità.
locandina

An ordinary day

guarda
Regia: Anas Zawahri, 2020.
Un giorno qualunque per Abu Firas che fa il tassista e ha molti pensieri per la testa. La sua giornata è scandita dall’alternarsi, sul suo taxi, di clienti di diverse età e classi sociali.
locandina

When it comes from the earth

guarda
Regia: Katalin Egely, 2021.
Una bambina, la cumbia e il desiderio di un mondo sostenibile e sano.
locandina

Behind the jugular

guarda
Regia: Zoe Armit, 2021.
Il breve documentario animato descrive la cruda esperienza all’interno di un mattatoio aprendo gli occhi sul mondo contemporaneo.
locandina

Has the sun turned up next morning

guarda
Regia: Hristina Belousova, 2020.
Cortometraggio di denuncia che si sofferma sulla condizione della donna che ha subito violenza.
locandina

Gas station

guarda
Regia: Olga Torrico, 2020.
Alice lavora in una stazione di servizio. Non suona più da molto tempo ma un giorno il suo vecchio insegnante di musica si presenta a far rifornimento…
locandina

Night on fire

guarda
Regia: Martin Kuba, Eva Josefikova, 2020.
Un gruppo di boy scout si confronta per la prima volta con il mondo erotico, ridicolo, inquietante ma stranamente bello. Di fronte a segreti e finzioni, la loro amicizia passa attraverso la prova del fuoco.
locandina

Tomorrow

guarda
Regia: Rita Tsikhanovich, 2021.
Animazione dedicata alla lotta contro la dittatura in Bielorussia e le sue vittime. Il regime ha dimenticato concetti così importanti come libertà di opinione e diritti umani, e, spazza via tutto sul suo cammino. Ma la libertà, prima di tutto, è dentro di noi.
locandina

Almost saint senya

guarda
Regia: Vladyslav Robski, 2020.
Un patologo convince un’infermiera a fare sesso con lui nel suo obitorio. Proprio quando lei acconsente arriva un corpo che prenderà le sembianze di suo marito.
locandina

A firecracker story

guarda
Regia: Zhizi Hao, 2021.
Un bambino di 8 anni va alla ricerca di fuochi d’artificio, dopo che la sua cittadina nel Sud della Cina li ha banditi.
locandina

Mila

guarda
Regia: Cinzia Angelini, 2021.
La guerra vista dalla prospettiva di una bambina che dopo aver perso tutto viene salvata da una sconosciuta.
locandina

Klaud

guarda
Regia: Aurélia Mengin, 2020.
Lo stigma della tua assenza copre la mia pelle… E se questa vita di ricordi fosse solo uno strano e sbalorditivo carnevale?
locandina

Gen3515 (genesis)

guarda
Regia: Justin Chen, 2021.
Tutte le cose nell’universo sono in costante movimento: alla deriva, vibrano e fluiscono insieme al flusso della natura. L’artista del movimento Konrad Plak immagina un futuro utopico in cui il corpo si riunisce con la natura.