Some Prefer Cake Festival

Some Prefer Cake Festival

Dal 27 settembre al 3 ottobre sarà visibile su OpenDDB la versione in streaming del festival, con un programma diverso da quello in presenza.

Some Prefer Cake è organizzato dall’associazione Luki Massa, con il contributo di tante socie e volontarie dell’associazione e con la direzione artistica di Comunicattive. Torniamo a proporvi l’esperienza del nostro “festival di comunità”, uno spazio-tempo politico ed affettivo di incontro per la comunità lesbica e LGBTQ+, in cui guardare insieme i film lesbici e femministi selezionati da tutto il mondo dalle nostre fantastiche programmer, e partecipare alle presentazioni di libri e ai momenti di socialità.

Garantire la doppia formula è per noi, in questo momento, una garanzia di accessibilità, ma comporta anche tanti costi.

Potete sostenerci donando liberamente tramite il bottone qui sotto e su ogni scheda film, al momento di accedere all’opera.

VISITA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL SUL SITO


PROGRAMMA STREAMING



TUTTI I FILM IN VISIONE DAL 27 AL 3 OTTOBRE


LESBIAN

locandina
guarda

di Rosemary Baker – UK, 2019 – 5′ | Lingua INGLESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Daria Vita Fede


“Lesbica” è una potente poesia di Lisa Luxx. È sulla parola “lesbica”, e sui decenni di connotazioni tossiche che l’hanno resa una parola ostile: tanto che oggi molte donne queer esitano a usarla. Il cortometraggio del poema di Rosemary Baker, che presenta un cast di donne queer, utilizza complessi body painting per dare vita a quegli strati di tossicità e far capire come ci si sente. In un momento di attacchi pubblici alle lesbiche, è una chiamata alle armi per riprendersi la parola.

“Lesbian.” is a powerful poem by Lisa Luxx. It’s about the word “lesbian”, and the decades of toxic connotations that have made it feel like a hostile piece of language: so much so that today, many queer women hesitate before using it. Rosemary Baker’s short film of the poem, which features a cast of real queer women, uses intricate body painting to bring to life what those layers of toxicity feel like. In an era of headline-hitting attacks on lesbians in public, it is a call to arms to take the word back.

STILL DEL FILM

still1
still2


ARTICLE 6.21

locandina
guarda

di Tatiana Stolpovskaya 2021 – 2021 -24′ | Lingua RUSSO CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO


Article 6.21 è un breve documentario d’animazione che esamina lo stato della censura sulla queerness in Russia oggi e i suoi effetti sulla vita personale nella comunità queer.
​Sulla scia delle recenti violenze e censure, l’articolo 6.21 riunisce quattro soggett3 della comunità queer, presa di mira dallo Stato russo, che non vogliono tacere. La storia si sviluppa attraverso una serie di interviste virtuali che esplorano come la cosiddetta “legge sulla propaganda gay” influenzi la vita quotidiana delle persone queer in Russia.
​Qual è il confine tra pubblico e privato? Quando la queerness visibile può essere criminalizzata, è consentita la trasgressione privata? Quali tattiche adottano le persone queer russe per resistere alla censura e mantenere la visibilità? L3 soggett3 del documentario affrontano queste domande mentre riflettono sul loro passato e sulle lotte attuali.

Article 6.21 is a short animated documentary film that examines the state of censorship around queerness in Russia today and its effects on personal lives in the queer community.
​In the wake of recent violence and censorship, Article 6.21 brings together four subjects from the targeted community that won’t be silenced. The story unfolds through a series of virtual interviews that explore how the so called “Gay Propaganda Law” affects everyday life of queer people in Russia.
​What is the border between public and private? When visible queerness may be criminalized, is private transgression allowed? What tactics do Russian queers implement to resist censorship and maintain visibility? The subjects of the documentary address these questions as they reflect on their pasts and current struggles.

STILL DEL FILM

still1
still2


TOVE

locandina
guarda

di Zaida Bergroth – Finlandia-Svezia, 2020 | 117’ | Lingua SVEDESE / FINNICA CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Claudia Mauti


Helsinki, 1945. La fine della guerra porta un nuovo senso di libertà artistica e sociale per la giovane pittrice Tove Jansson. Arte moderna, feste e una relazione aperta con un politico sposato: la sua vita anticonformista la mette in contrasto con i rigidi ideali del padre scultore. Il desiderio di libertà di Tove viene messo alla prova quando incontra la regista teatrale Vivica Bandler. Il suo amore per lei è elettrico e divorante. Nel frattempo Tove trova il successo mondiale grazie al suo inaspettato progetto collaterale: la creazione dell’amato mondo dei Moomin. Come conciliare amori, passioni, sogni, doveri e piaceri?

Helsinki, 1945. The end of the war brings a new sense of artistic and social freedom for painter Tove Jansson. Modern art, dizzying parties and an open relationship with a married politician: Her unconventional life puts her at odds with her sculptor father’s strict ideals. Tove’s desire for liberty is put to the test when she meets theatre director Vivica Bandler. Her love for Vivica is electric and all-consuming. In the meantime finds worldwide success from an unexpected side project: the creation of the beloved world of the Moomins.

STILL DEL FILM

still1
still2


REBEL DYKES

locandina
guarda

di Harri Shanahan and Siân A. Williams, UK 2020 | 92’ | Lingua INGLESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Silvia Radicioni e Lucia Tralli


Il film segue un gruppo affiatato di amiche che si sono incontrate al campo della pace di Greenham Common e sono diventate artiste, performer, musiciste e attiviste nella Londra post-punk, durante gli anni ‘80.
Un mix di animazioni, filmati d’archivio e interviste racconta la storia di una scena radicale:occupazioni, club BDSM, raduni anti-Thatcher, la lotta all’AIDS e i feroci legami della famiglia scelta. Questo è uno sguardo straordinariamente privilegiato nel passato da parte di coloro che non solo hanno vissuto la loro politica con sincera convinzione, ma hanno vissuto per raccontare la storia..

The film follows a tight-knit group of friends who met at Greenham Common peace camp and went on to become artists, performers, musicians and activists in London.
A heady mash-up of animation, archive footage and interviews tells the story of a radical scene: squatters, BDSM nightclubs, anti-Thatcher rallies, protests demanding action around AIDS and the fierce ties of chosen family. This is an extraordinarily privileged glimpse into a bygone world by those who not only lived out their politics with heartfelt conviction but lived to tell the tale.

STILL DEL FILM

still1
still2


WELL ROUNDED

locandina
guarda

di Shana Myara – Canada, 2020 – 61′ | Lingua INGLESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO |Traduzioni di Marta D’Epifanio


Mescolando bellissime interviste con animazioni da sogno, la regista Shana Myara mette insieme storie personali di un cast eterogeneo e accattivante i cui orrori, trionfi e impegno nel sognare in grande offrono GRANDE ispirazione.

Blending gorgeous interviews with dreamy animation, director Shana Myara assembles personal stories from a diverse, captivating cast whose horrors, triumphs and commitment to dreaming large offer BIG inspiration.

STILL DEL FILM

still1
still2


FREE VERSES

locandina
guarda

Di Laura Montanari – Italia, 2020 41′ | Lingua INGLESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Laura Montanari


Il documentario racconta la storia di Kanchan, in particolare della sua ribellione al sistema dei matrimoni combinati e la rivendicazione del proprio orientamento sessuale. Per aiutare a comprendere le complesse dinamiche sociali tipiche del nord dell’India, il film attraversa altre piccole realtà queer/femministe fondamentali per riconoscere l’intersezionalità della questione.

The documentary tells about the story of Kanchan, in particular of her rebellion against arranged marriages’s system and therefore the claim of her sexual orientation. To help understanding the complex social dynamics typical of North India, the film goes through other small queer / feminist realities that are fundamental to recognizing the intersectionality of the issue.

STILL DEL FILM

still1
still2


GAPS – LAGUNAS

locandina
guarda

di Kary Ríos Santana – Puerto Rico, 2017 – 24′ | Lingua SPAGNOLA CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Annalisa Napoli


Quando Samantha impara cos’è il “poliamore”; si rende conto che la sua famiglia non è come sembra e che ciò che è “normale” non è necessariamente “comune”. La sua missione è trovare una verità che sta scomparendo a poco a poco nel tempo con le vite e i ricordi dei suoi nonni.

When Samantha learns what “polyamory” is; she realizes that her family isn’t what it seems and that what is “normal” is not necessarily “common”. Her mission is to find a truth that is disappearing little by little over time with the lives and memories of her grandparents.

STILL DEL FILM

still1
still2


LES FILLES NE MARCHENT PAS SEULES LA NUIT

locandina
guarda

di Katerine Martineau – Canada, 2020 | 17’22’’| Lingua FRANCESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Eugenia Rodella


Dopo una festa di diploma del liceo, finita a tarda notte, Chantal e Delphine si ritrovano a tornare a casa da sole al buio. Perse nella foresta, la loro lunga passeggiata notturna è scandita dalla leggerezza e da un irrefrenabile desiderio di esistere.

After a late night high school graduation party, Chantal and Delphine find themselves walking home alone in the dark. Lost in the forest, their long night walk is punctuated by carelessness and an irrepressible desire to exist.

STILL DEL FILM

still1
still2


MARIELLE

locandina
guarda

di Leonard Cortana – BRASILE, 2019 | 23’ | Lingua PORTOGHESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Claudia Mauti


Rio de Janeiro, Brasile, febbraio 2019. Artist3 e attivist3 hanno utilizzato il Carnevale 2019 per chiedere giustizia per la consigliera afro-brasiliana Marielle Franco, giustiziata nel marzo 2018 nel centro di Rio de Janeiro. Nel bel mezzo della protesta sociale e della crescente paura per il governo di estrema destra di Jair Bolsonaro, Rio de Janeiro è diventata un luogo attivo di resistenza e di commemorazione dell’eredità di Franco, dove gli/le attivist3 investono la città per chiedere “chi ha ordinato l’omicidio di Marielle Franco?”

Rio de Janeiro, Brazil, February 2019, artists and activists used the 2019 Carnival to call for justice for Afro-Brazilian Councilwoman Marielle Franco, excecuted in March 2018 downtown Rio de Janeiro. In the midst of social protest and rising fear over the far-right Government of Jair Bolsonaro, Rio de Janeiro has become an active site of resistance and memorialization of Franco’s legacy where activists invest the city to ask “who ordered Marielle Franco’s murder?”

STILL DEL FILM

still1
still2


SUBJEKTRAUME – SUBJECT SPACES

locandina
guarda

di Katharina Voß – Germania, 2020 | 20′ | Lingua TEDESCO CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Claudia Mauti


Tra il 1981 e il 1996, il “Pelze Multimedia”, a gestione lesbica, divenne un luogo di punta di Berlino Est per la sperimentazione artistica e musicale, il sesso, le serate al bar e le sfilate d’avanguardia sulle impalcature. Subject Spaces esplora i ricordi di una sottocultura, la questione del retaggio femminista e una pratica estetica in netto contrasto con buona parte dei movimenti femministi dell’epoca.

Between 1981 and 1996, the lesbian-run “Pelze Multimedia” in West Berlin was a beloved and notorious venue for experimental art and music, for sex parties, bar nights and avant-garde fashion shows staged on a scaffolding. “SUBJECT SPACES” explores the memory of a subculture, the question of feminist heritage and an esthetic practice that stood in stark contrast to large parts of the women‘s movement at the time.

STILL DEL FILM

still1
still2


REAL

locandina
guarda

di Maria Forsythe – USA 2020 | 5′ | LINGUAGGIO DEI SEGNI / INGLESE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO | Traduzioni di Eugenia Rodella


Una piccola webserie di film che esplora la sordità, l’amore e le distanze che ci mettiamo per trovarlo. Questo piccolo film segue Lauren mentre naviga nelle relazioni e nelle connessioni in un mondo di comunicazione complessa.

A tiny film webseries exploring deafness, love and the lengths we go to find it. These tiny film follows Lauren as she navigates relationships and connections in a world of complex communication.

STILL DEL FILM

still1
still2

OpenDDB è un progetto dell'associazione culturale Smk Videofactory - CF 91368490370.
Tutti i materiali del sito sono pubblicati e distribuiti con la licenza Creative Commons 4.0.

Privacy Policy | Cookie Policy