PIIGS: in arrivo il libro!

Ad agosto 2020, in uscita con Gingko Edizioni, il libro tratto da PIIGS, il documentario evento del 2017.

Documentario: un genere con tempi di lavorazione lunghissimi e totale incertezza sui risultati.
Indipendente: una modalità di produzione che parte da zero, appoggiandosi sul crowdfunding (finanziamento dal basso) e sui festival, che non assicura in alcun modo il traguardo.
Italiano: fare cinema in Italia, soprattutto documentari, è una contraddizione in termini.
Macroeconomia: gli italiani sono tra i maggiori analfabeti economici del mondo.
Non c’è uno solo di questi quattro termini che non configuri un’impossibilità di fondo. Eppure, qualche anno fa, i tre registi decisero di realizzare un documentario indipendente italiano sulla macroeconomia. Un film quattro volte impossibile.
Il libro racconta per la prima volta il rocambolesco dietro le quinte del documentario italiano di maggior successo degli ultimi anni: PIIGS (2017), con la voce narrante di Claudio Santamaria e Willem Dafoe. E approfondisce l’indagine sull’Unione europea e l’euro aggiornandola all’epoca del Coronavirus.
Dopo anni di studio e ricerche, senza alcun finanziamento pubblico o privato e solo con l’aiuto di un crowdfunding, i tre autori sono riusciti a realizzare un film che affronta senza autocensure il nodo fondamentale della crisi economica che stiamo vivendo da decenni: le responsabilità dirette dell’Unione europea e dell’eurozona nel progressivo disfacimento dello stato sociale, dell’occupazione e dei diritti del lavoro.
Il film e il libro si pongono sulla scia dei film di inchiesta alla Michael Moore, di Inside Job (Oscar Miglior Documentario 2011) e de La grande scommessa (Oscar Miglior Sceneggiatura Non Originale 2016, con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling).
All’epoca della sua uscita, PIIGS ha assistito a un grande successo di pubblico (nove settimane di distribuzione cinematografica, messa in onda RAI e acquisto da parte delle più importanti TV internazionali) e di critica. Davide Turrini del Fatto Quotidiano ne ha parlato così: «Michael Moore coniugato con un devastante realismo alla Ken Loach.»
In Italia si è cominciato a trattare questi temi narrativamente solo nel 2020, con la serie SKY I diavoli, con Alessandro Borghi e Patrick Dempsey.

PIIGS a Pescara, giugno 2017