Laboratorio favela

Violenza e politica a Rio de Janeiro

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 22€ (sped. postale inclusa). Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera dell’autore e la gestione di questo sito.

CONDIVIDI

Sinossi

Fino al giorno in cui è stata uccisa – un omicidio ancora senza mandanti che ha suscitato clamore e rabbia in tutto il mondo – Marielle Franco è stata un esempio della capacità delle donne delle favelas, donne nere e povere, di «superare le loro condizioni oggettive» conquistando spazi alternativi nel campo dell’educazione, dell’arte e della politica.
Sullo sfondo dei suoi discorsi da consigliera comunale di Rio de Janeiro, nel Brasile che si preparava alla svolta autoritaria di Bolsonaro, riconosciamo non pochi tratti del nostro presente: una città sacrificata agli interessi degli investitori, in cui quella parte di popolazione esclusa dalla lotteria della speculazione viene nascosta in periferie sempre più lontane, destinata al carcere o abbandonata agli abusi della polizia.
Questo libro è un atto di omaggio, un racconto a cui ispirarsi, e allo stesso tempo una fotografia, ricca di speranze e di amarezze, del mondo visto con gli occhi di chi lotta per cambiarlo.

Scheda Tecnica

Autore:
Editore:
A cura di: Andrezza de Jesus, Francesca de Rosa, Alice Izzo
Pagine: 228
Anno: