Il cane non ha abbaiato

Aemilia, gioco d’azzardo e beni confiscati in Emilia-Romagna

Cliccando su "Continua" si accettano tutti i Termini e le condizioni.
Pagamento
I pagamenti vengono effettuati tramite PayPal. PayPal accetta pagamenti dalla maggior parte delle carte di debito / credito importanti senza un conto PayPal.
Rimborsi
Non garantiamo il rimborso, ma faremo di tutto per risolvere eventuali problemi. Il nostro obiettivo è la vostra soddisfazione al 100%.

Download
Dopo aver effettuato la donazione il link per il download viene inviato via e-mail. Se non arriva immediatamente, controllate in spam.

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 13€ (10€ per il libro + 3€ di sped. postale. Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera dell’autore e la gestione di questo sito.

CONDIVIDI

Sinossi

Chi è il cane? Perchè non ha abbaiato? Cosa stava facendo mentre i ladri entravano in casa indisturbati? A queste ed altre domande abbiamo provato a dare risposta nella nuova edizione del dossier, che fa il punto sul radicamento delle mafie in Emilia-Romagna.
Si parte dal maxiprocesso Aemilia: i rapporti tra cosche, imprenditori, politici e professionisti, per come sono stanno emergendo in tribunale a Reggio Emilia e in Corte d’Appello a Bologna. Si passa poi ai focus su gioco d’azzardo e beni confiscati, con i dati più aggiornati sulla situazione comune per comune. Infine, Pandora: il vaso che sarebbe meglio non aprire. Perchè quando lo apri ci trovi dentro di tutto: mafie straniere, cosa nostra, camorra e ndrangheta, fatti e nomi – alcuni dimenticati – che abbiamo raccolto e che vi proponiamo.
È, come sempre, una cassetta degli attrezzi che mettiamo a disposizione di chi abbia tante domande e la voglia di vederci più chiaro. E poi, magari, anche di mettere le mani in pasta. Perchè, come diceva Lorenzo Milani, a cosa serve avere le mani pulite se si tengono in tasca?

Scheda Tecnica

Autore: AdEst
Autore:
Editore:
Pagine: 160
Anno: