CONDIVIDI

Sinossi

AL CINEMA DAL 9 FEBBRAIO! SCOPRI LE DATE

Un uomo trova rifugio tra le montagne, in mezzo ad alcuni resti delle varie guerre mondiali combattute negli ultimi 100 anni. Entrando a piccoli passi nella sua vita, e nel suo passato, scendiamo con lui in una spirale di ricordi, suggestioni, realtà e follia. L’immaginazione diventa allucinazione e la vita di quest’uomo una metafora della spada di Damocle che abbiamo deciso di metterci sulla testa. Evolveremo dall’antropocene nucleare o ci estingueremo con esso?
Franco “Chief” Carling ha servito in missioni militari in tutto il mondo, è stato ferito in un incidente e ha perso gli affetti più cari a causa del lavoro, che lo ha portato in numerose basi americane in Italia e in Europa, sempre in compagnia della bomba.
Dalla fine della Guerra Fredda i suoi punti di riferimento sono venuti a mancare, il nemico non è più così facile da individuare e il rischio atomico ha perso il suo controllore più forte, la deterrenza che nasceva dal mondo diviso in blocchi. Adesso la bomba è diventata la sua ossessione, il suo tormento e la sua unica ragione di vita.

Scheda Tecnica

Regia:
Con: Andrea Pennacchi
Montaggio: Andrea Di Fede
Fotografia: Harald Erschbaumer
Prodotto da: Claudio Giapponesi
Scenografia: Tessa Battisti
Costumi: Nadia Baiardi
Trucco: Linda Maculan
Musiche: Luca Ciut
Progetto cofinanziato da: Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 Regione Veneto
In collaborazione con: Trentino Film Commission
Progetto sviluppato con il sostegno di: Programma Media dell'Unione Europea
Coproduzione: Rai Cinema
In collaborazione con: EIE Film
Distribuzione: OpenDDB - Distribuzioni dal basso
Lingua Originale: Inglese
Produzione:
Genere:
Anno:
Durata: 75 minuti
Formato:

HD

Festival

- Anteprima al Trieste Science+Fiction Festival (2022)