Modena una città dell’Emilia rossa

CONDIVIDI

Sinossi

Film di propaganda del Partito comunista degli anni Cinquanta sull’arte, le attività economiche, la lotta all’occupazione, la modernizzazione dell’industria e i servizi sociali a Modena.
Sul visto censura è specificato quanto segue tra le prescrizioni: “di eliminare dal commento: 1) le parole i braccianti senza terre spinti dalla miseria occupano le riserve di caccia. Sotto i loro colpi vigorosi cedono i privilegi che sono di ostacolo alla produzione. 2) le parole sebbene privo di autonomia comunale“.

Scheda Tecnica

Regia: Carlo Lizzani
Soggetto: Carlo Lizzani
Colonna sonora: Mario Zafred
Fotografia: Giorgio Merli
Commento: Gianni Rodari
Organizzazione: Enzo Alfonsi, Piero Siarra
Lingua Originale: Italiano