Legge 52

Proibizionismo e repressione nella Tunisia post-rivoluzionaria

Trailer

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 13€ (10€ per il DVD + 3€ di sped. postale) . Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera del regista e la gestione di questo sito.

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 4€. Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera del regista e la gestione di questo sito.

 
Cliccando su "Continua" si accettano tutti i Termini e le condizioni.
Pagamento
I pagamenti vengono effettuati tramite PayPal. PayPal accetta pagamenti dalla maggior parte delle carte di debito / credito importanti senza un conto PayPal.
Rimborsi
Non garantiamo il rimborso, ma faremo di tutto per risolvere eventuali problemi. Il nostro obiettivo è la vostra soddisfazione al 100%.

Download
Dopo aver effettuato la donazione il link per il download viene inviato via e-mail. Se non arriva immediatamente, controllate in spam.

CONDIVIDI

Sinossi

“LEGGE 52” racconta la repressione provocata dalla legislazione antidroga tunisina.
Una legge che prevede il carcere fino a 10 anni per il semplice consumo di droghe leggere. La legge venne approvata ai tempi del regime di Ben Alì ed è da sempre utilizzata come strumento per la repressione del dissenso. Dopo la rivoluzione, nonostante le ripetute richieste in tal senso, la legge è ancora in vigore ed ancora oggi funge da norma autoritaria nei confronti della protesta giovanile.

Scheda Tecnica

Regia:
Montaggio: Hedi Ben Nasr, Ali Salem El Abed
Sceneggiatura: Souheil Bayoudh
Colonna sonora originale: Klay BBJ, Danger MC
Titolo originale: Matetfarjouch fina (Non Guardarci)
Produzione: Ass. Forza Tounes
Genere:
Anno:
Durata: 30 minuti