Il vortice fuori

Trailer

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 4€. Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera del regista e la gestione di questo sito.

Accetto i Termini e condizioni
Pagamento
I pagamenti vengono effettuati tramite PayPal. PayPal accetta pagamenti dalla maggior parte delle carte di debito / credito importanti senza un conto PayPal.
Rimborsi
Non garantiamo il rimborso, ma faremo di tutto per risolvere eventuali problemi. Il nostro obiettivo è la vostra soddisfazione al 100%.

Download
Dopo aver effettuato la donazione il link per il download viene inviato via e-mail. Se non arriva immediatamente, controllate in spam.

CONDIVIDI

Scarica i sottotitoli nella tua lingua

Sinossi

Claudio, nell’arco di 17 anni di attività contadina,
si è garantito la condizione di quasi completa autonomia
e auto-sostentamento; questa indipendenza dal mercato
gli fornisce una chiave di lettura privilegiata su quello
​che sta succedendo alla nostra società e al mondo.

Claudio Beltramelli, un vegano, si occupa da solo della sua fattoria tradizionale e senza uso di macchinari. Il film parla del viaggio di conoscenza di un uomo solo ma non solitario e mostra come un uomo può vivere in modo ricco la sua vita senza i fronzoli della vita moderna, come un percorso di illuminazione può procedere lentamente ispirato degli esempi quotidiani della natura.
​Coltivare è un atto che prevede un duro lavoro per le sue mani ma che lascia la sua mente libera di pensare al significato della sua vita.
Claudio, nell’arco di 17 anni di attività contadina, si è garantito la condizione di quasi completa autonomia e auto-sostentamento; questa indipendenza dal mercato gli fornisce una chiave di lettura privilegiata su quello che sta succedendo alla nostra società e al mondo.
Claudio ci parla dei temi che considera cruciali per la società e per il suo benessere psico-fisico, quali la nutrizione vegana, l’alimentazione consapevole, il rispetto per le persone e per la natura, la decrescita. La sua ricerca ha origini nel bisogno di riavvicinarsi al suo vero essere, di riapproppriarsi delle sue radici culturali, di sfidare l’ipocrisia del vivere moderno.
Con la sua radicalità Claudio ci toglie le terra da sotto i piedi e ci dà la possibilità di porci la domanda cruciale dell’umanità: “Dove stiamo andando?”

Scheda Tecnica

Regia: ,
Soggetto: Giorgio Affanni, Andrea Grasselli
Fotografia: Andrea Grasselli
Montaggio: Corrado Iuvara
Colonna sonora: Corrado Saija, Alessandro Pedretti
Lingua Originale: Italiano
Produzione:
Genere:
Anno:
Durata: 60 minuti
Formato:

HD

Festival

- Migliore Film sul Tema dell'Agricoltura, della Biodiversità e dell’Alimentazione (Sandalia Sustainability Film Festival)
- Miglior Regia (Sandalia Sustainability Film Festival)
- Miglior Film (Categoria ERG – Food Film Fest, Bergamo)
- CinemAmbiente
- Clorofilla Film Festival
- Slow Film Festival
- Marcarolo Film Festival
- ALPS Festival Internazionale del Cinema di Montagna