Ampollino Rap

Il film sul festival Ampollino (1994)

CONDIVIDI

Sinossi

Nell’agosto del 1994, a Saugerties (New York), un festival celebra i venticinque anni dallo storico raduno di Woodstock. Ma i tempi sono cambiati, la guerra in Vietnam è finita. Se nel ’69 a Woodstock i giovani ascoltavano la musica sognando la pace nel mondo, a Saugerties le nuove generazioni sostengono i diritti civili e l’ecologia.
Al festival di Saugerties, le droghe sono vietate. Amnesty International e Greenpeace fanno da cornice “politicamente corretta” alla Pepsi e ai colossi dell’HiTech. Solo una cosa non è cambiata: la gente continua ad abusare di acidi e coca. Saugerties è un evento fatto solo per bianchi carichi di odio: pace, amore e ipocrisia!
Nello stesso anno, dall’altra parte dell’oceano, intorno al lago Ampollino in Calabria, si tiene la seconda edizione di Ampollino Rap, il festival ambientalista di musica hip-hop, ragamuffin e posse. Ad organizzare l’evento sui monti della Sila, sono i centri sociali occupati e il circuito delle radio libere di tutta Italia. Frankie Hi Nrg, 99 Posse e Sangue misto sono solo alcuni dei gruppi che calcano il palco del festival.
Un evento unico, perché attraverso la musica libera, indipendente e politica, Ampollino Rap si rivela la culla della scena musicale underground degli anni ’90.

Scheda Tecnica

Regia, riprese e montaggio: Bernardo Iovene
Produzione: Radio Kappa Centrale Bologna, Grafton 9 Libreria Tipografia Bologna
Interviste: Giampiero, Fumo e Lele
Artisti presenti nel filmato: Africa Unite, South Posse, Inta Capanna Sound System, Sud Sound System, Calura, 99 posse, Bisca, Parto delle Nuvole Pesanti, Suoni Mudu, Piombo a Tempo, Papa Ricky, Sussanna, Ciccio Manna, One Love i Pawa, Sangue Misto, Frankie Hi NRG
Genere:
Anno:
Durata: 118 minuti

Guarda il film completo

Iscriviti alla newsletter