Valerio Gnesini

Valerio Gnesini

Biografia

Frequenta la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali di Bologna. Inizia il percorso lavorativo come fotografo collaborando con il Resto del Carlino, L'Espresso. Realizza le foto per "I diari della via Francigena" Ediciclo Editore. Inizia la produzione video nel 2008, partecipando ad alcuni film come ''L’uomo che verrà" di Giorgio Diritti, “L’ispettore Coliandro” dei Manetti Bross, “Ameriqua” di Marco Bellone e Giovanni Consonni. Direttore di produzione del documentario di Enrico Brizzi e Serena Tommasini “Alta Via dei parchi”, prodotto da Articulture in collaborazione con regione Emilia Romagna. Come scenografo realizza i cortometraggi “Cose Naturali” di Germano Maccioni e "Storia di Nessuno" di Manfredi Lucibello, il film “Freakbeat” di Luca Pastore e, con Cristina Bartoletti “Genus Bononiae” di Giorgio Diritti. Realizza con lo scenografo Giancarlo Basili la mostra su Roberto Benigni “Bob e Nico”, curata da G.Bertolucci. Collabora con Lux Vide per “Che dio ci aiuti”, fiction RAI, regia di F.Vicario, con Film Good e Terminal Production. Ultimi lavori collabora con Luca Lucini (spot) e Ruggero Deodato (corto in produzione). “Varvilla” è il suo film documentario d’esordio in cui si racconta la storia della cooperativa di paese di Succiso “La Valle Dei Cavalieri” sull’ Appennino Reggiano. Il film sta ottenendo numerosi premi e riconoscimenti internazionali.

Progetti correlati