Michele Barcaro

Michele Barcaro

Biografia

Michele Barcaro (Polistena 2 Aprile 1988) è un videomaker e set designer. Dopo cinque anni di grafica e comunicazione decide di trasferirsi e continuare gli studi di scenografia all'accademia di belle arti di Verona. Nel 2010 conosce Carlo Tombola, noto regista veronese che ha realizzato negli anni '90 i primi videoclip musicali delle band indipendenti della musica italiana tra i quali (Marlene Kuntz, Subsonica, Afterhours, etc..). Inizia una passione per il video che lo parte a collaborare con il suo professore per la realizzazione di un documentario sulle problematiche dei quartieri popolari della città di Verona, il progetto Muse. Nel 2012 si laurea in scenografia con una tesi sul teatro di Cervantes e il suo Don Chisciotte della Mancha; dopo gli studi sperimenta con l'artista Chiara Lorenzon la video arte per raccontare le varie tipologie di performance artistiche. Nel 2013-14 Si trasferisce a Firenze e s'iscrive alla specialistica di scenografia per il cinema all'accademia di belle arti. Così inizia una lunga collaborazione con l'artista Edoardo Malagigi, sull'arte del riciclo e il design. Nel 2015 realizza con la professoressa Angela Nocentini, un documentario-cortometraggio sull'artista Sislej Xhafa, l'arte non dorme mai, sempre nello stesso anno fa le riprese delle prove teatrali del Riccardo Terzo di William Shakespeare con la regia Daniele Lamuraglia. A fine percorso accademico porta in sessione di tesi una riflessione sulla poetica di Andrej Arsen'evič Tarkovskij e il cinema realizzando un cortometraggio (L'indifferenza della luce). Attualmente collabora con il collettivo d'arte Labo-Riot, e lavora per il Teatro Telaio occupandosi della comunicazione (spot, documentari sul teatro, grafiche, fotografie).

Progetti correlati

Iscriviti alla newsletter