Laura Schrader

Laura Schrader

Biografia

Laura Schrader attraverso la sua attività di giornalista (il manifesto, Narcomafie, Liberazione) ha potuto conoscere i diversi aspetti della lotta e della cultura del Kurdistan. Tra i suoi saggi: La resistenza kurda in Turchia e in Irak (Perugia 1984), La repressione nel Kurdistan iracheno (Roma 1990), La donna nella cultura kurda (Torino 1991), Non c’è pace senza giustizia. La questione kurda (Roma 1996), Serhildan. La resistenza della società civile kurda in Turchia ( Palermo 1998), Lingua e cultura del popolo kurdo come strumento di lotta politica, in Atti del seminario dell’Università Statale di Milano (Milano 1998), Cultura e storia dei Kurdi (Novara 1999), Il massacro chimico di Halabja del 1988 in Atti del Centro Ricerche dell’Università di Trieste (Roma 2003), Aspettando il Nawroz di Leyla Zana (Verona 2003). Ha pubblicato i libri I fuochi del Kurdistan - La guerra del popolo kurdo in Turchia (Roma 1995 e 1998), Sulle strade del Kurdistan, (Torino 1998), Il diritto di esistere. Storie di kurdi e turchi in lotta per la libertà (Torino 2000), Sherko Bekas. Scintille di mille canzoni (Roma 2017). Ha curato l’antologia di poesia contemporanea Kurdistan una realtà (Torino 1983) e ha pubblicato la prima edizione di Canti d’amore e di libertà del popolo kurdo (Roma 1993). Ha partecipato a incontri internazionali sulla questione kurda e alla campagna Libertà per Leyla Zana, Libertà per il popolo kurdo. È co-fondatrice dell’Istituto internazionale di Cultura Kurda di Roma.