Bianca Pananti

Bianca Pananti

Biografia

Bianca Pananti, psicoterapeuta e formatrice, si occupa della cura del disagio mentale attraverso l’uso di tecniche attive di narrazione autobiografica. La formazione come psicologa e la profonda attenzione verso la memoria storica individuale e collettiva sono integrate dalla ricerca teatrale e artistica, elementi che stimolano l’emergere della creatività personale favorendo l’espressione di sé come strumento terapeutico. Dalla lunga esperienza clinica nell’ambito della Salute Mentale Adulti delle Asl di Firenze e nelle comunità terapeutiche nascono, dal 2002, il Laboratorio Autobiografico, il gruppo teatrale ControAttacco Teatro (2009-2018), il documentario storico-autobiografico Col nome del delirio, realizzato nel 2014 insieme a Simone Malavolti e Leonardo Filastò (Associazione Passaggi di Storia).
Attualmente collabora con i Ser-D di Firenze e con associazioni specializzate nella cura delle dipendenze (Associazione Progetto Arcobaleno). Dal 2019 lavora nelle comunità terapeutiche per donne e uomini alcolisti. Questa esperienza sul campo, arricchita dalla formazione permanente sul Pensiero della differenza (Scuola Labodif), la porta ad approfondire la ricerca di approcci terapeutici che sappiano tener conto delle diversità e delle peculiarità di genere. Dal 2010 svolge, inoltre, attività clinica nel suo studio privato fiorentino e attività associativa presso il Vivaio del Malcantone, luogo di ricerca culturale e pratica artistica.